La mia storia

Finita le superiori, liceo artistico nel 1973, il primo impiego e stato carrozziere visto che avevo già una grande passione per le macchiene sportive logicamente e di li che mi ero promesso di farmi un bel giorno qualche prototipo super cars come i primi lavori eseguiti son stati tutti i: manchen in VTR per la battitura di Ferrari d'epoca tipo Testarossa-GTO, Gobbone-Le Mans-Daytona, Alfa Romeo Montreal-ecc.

Imparai il mestiere del modellista da un maestro d'ascia cosi l'evoluzione nella modelleria e stampi di ogni genere auto e nautica di piccole dimensioni ( canoe ) fino a mega Yacht di oltre 45 metri adottai un sistema di costruzione unica forse al mondo di costruire l'intero imbarcazione senza l'utilizzo dello stampo.
Purtroppo i cantieri nautici di queste dimensione si trovano al mare e raggiunta la mia età non avevo più voglia di viaggiare tutti i giorni così da alcuni anni decisi con mio figlio di ritornare alle mie vecchie origini l'automobile che amo moltissimo.

L'inizio dei fuori strada mi è stato consigliato da Alessandro un ragazzo che lavorava per me e che correva nei fuori strada mi disse che non c'erano molte aziende che si occupavano di particolari in carbonio per i fuori strada così abbiamo iniziato come CARBO FORM

I primi pezzi sono stati le mezze porte del TJ cofano sempre TJ, poi vidi alcune foto dell nuovo Wrangler JK anniversario 10 anni Rubicon vidi il cofano della mopar molto bello decisi di costruire il modello e lo stampo ancor prima che arrivasse in Italia così siamo ad oggi, sono stato interpellato da un forum della OPEL GT per realizzare il paraurti tipo Maclaren P1 un anno fa circa sono stato contattato dalla Abarth Club Ravenna per realizzare parti in carbonio per la 500 a prezzi un po più ragionevoli di quelli in commercio con forme di verse, e per la Grande Punto dove non c'è nulla in carbonio poi tanti privati con fuori strada e vetture di serie

Da circa un anno ci siamo cimentati nel carbon loc ( cubicatura ) di ogni genere carboni, radica, legno ecc. ecc.questo sistema resiste fino a 300 gradi di calore idoneo per particolari nel vano motore, interni ed esterni ultimamente abbiamo realizzato quasi tutta la Mini Cooper in carbonio, in particolare: cofano, parafanghi anteriori, portiere, portellone posteriore e sotto porta.

Per ora è tutto

"Stay tunned"

Valter Vernassa